Olio di cocco

Cos’è l’Olio di Cocco

L’Olio di Cocco è uno degli ingredienti più versatili e multiuso che io conosca! L’ho incontrato come Olio Solare per corpo e capelli, e successivamente l’ho scoperto anche come rimedio per il mal di testa e come deodorante! …ma non è tutto qui quello che ho scoperto su questo portento della Natura!

L’Olio di Cocco si ricava dalla polpa (o copra) pressata dei semi della Palma da Cocco (Cocos Nucifera): le noci di Cocco. E’ ricco di acidi grassi (circa 65%), in percentuale maggiore acido laurico, caprinico, caprilico e caprico, in quantità più modesta acido palmitico, oleico, linoleico. Contiene inoltre, anche se in minima parte, Vitamine K, Vitamina E e Ferro.

Si presenta liquido a temperature che superano i 24°, mentre diventa solido, e quindi si presenta come un burro, a temperature inferiori, circa a 15-20°. Non temere, anche se solidifica non subisce alcuna alterazione qualitativa! Si tratta solamente di un passaggio di stato! In questo caso ti sarà sufficiente prelevare la quantità necessaria e scaldarla tra le mani oppure scaldare il recipiente su un termosifone o a bagnomaria per farlo fondere.

L’Olio di Cocco è largamente utilizzato in cucina, ma, come ti accennavo prima, è molto apprezzato anche in cosmesi, viste le sue innumerevoli proprietà! Normalmente quello destinato alla cosmesi viene raffinato, cioè sbiancato e deodorizzato, ma in alcuni casi possiamo trovare anche Olio di Cocco Vergine, meno compatto e con il caratteristico aroma del cocco.

Ora ti descriverò brevemente le proprietà dell’Olio di Cocco, per passare successivamente alla descrizione di tutti gli usi che ne puoi fare.

Proprietà dell’Olio di Cocco

Come ti dicevo prima, l’Olio di Cocco è molto utilizzato in cosmesi, perché apporta numerosi benefici a pelle e capelli, ma anche a denti e mucose orali.

Questo fantastico ingrediente vanta infatti proprietà idratanti, emollienti, lenitive, protettive, antiossidanti, antisettiche, antivirali, antimicrobiche ed antifungine. Possiede inoltre un elevato potere schiumogeno.

Facendo riferimento a tutte queste sue proprietà puoi trovare l’Olio di Cocco, o i suoi derivati, nelle creme per pelli secche, nei prodotti anti-età, negli oli solari per pelle e capelli, nei prodotti per pelli acneiche, negli scrub viso e corpo, nei detergenti e nei saponi, negli oli da massaggio, nei burri corpo.

Olio di Cocco e i suoi mille usi

Premesse all’uso dell’Olio di Cocco

Più su ti ho indicato alcuni prodotti in cui puoi trovare l’Olio di Cocco, o i suoi derivati, inserito come ingrediente in una formula pronta all’uso. A breve ti indicherò invece come puoi utilizzarlo da solo o combinandolo in piena autonomia ad altri semplicissimi ingredienti, spesso già presenti nelle nostre case.

Prima di procedere però sono doverose un paio di premesse!

La scelta dell’Olio di Cocco da usare è fondamentale! Per essere sicura della buona qualità del prodotto dovrai scegliere un Olio biologico puro al 100%, quindi non miscelato a nessun altro ingrediente! Deve essere spremuto a freddo ed avere la certificazione biologica! Anche il prezzo ti può essere d’aiuto.. un prezzo molto basso infatti deve indurti a mettere in discussione la qualità di quello specifico prodotto!

Puoi trovare Olio di Cocco con ottime caratteristiche nei supermercati biologici, ma si sta piano piano diffondendo anche in quelli normali, oppure nei negozi di cosmetici naturali.

Una volta procurato l’Olio di Cocco puoi sbizzarrirti ed usarlo per ciò di cui hai bisogno…

…ma fai attenzione! Alcune delle mie indicazioni prevedono l’impiego degli Oli Essenziali, i quali rappresentano le sostanze aromatiche, altamente complesse e concentrate, racchiuse nelle piante. Gli Oli Essenziali sono assorbibili dall’uomo e pertanto bisogna fare attenzione durante il loro impiego. In particolare se hai la pelle reattiva o molto sensibile o soffri di allergie ed intolleranze, dovresti fare la prova di sensibilità per verificare di non avere problemi di incompatibilità con essi.

La PROVA DI SENSIBILITA’ agli Oli essenziali si esegue così: prendi un cucchiaino di olio base (oliva, mandorle, jojoba,…) e versaci 1 goccia dell’Olio Essenziale da testare. Mescola e applica una piccola quantità del composto sull’incavo del braccio, massaggiando fino a completo assorbimento. Attendi 24 ore e verifica che non ci siano reazioni nell’area: arrossamenti, prurito o altro. In tal caso puoi utilizzarlo con tranquillità, diversamente dovrai scartare quel determinato Olio Essenziale.

Consigli d’uso

  • Crema viso/corpo/mani/piedi: è elasticizzante dopo la doccia o il bagno e, se applicato sulla pelle umida, viene assorbito molto meglio;
  • Olio abbronzante, ma anche doposole. Se applicato prima dell’esposizione al sole ti aiuterà ad intensificare l’abbronzatura, ma se hai la pelle chiara dovresti comunque utilizzare un filtro solare adeguato perché l’Olio di Cocco ha protezione bassissima e pertanto rischieresti di scottarti. Dopo l’esposizione al sole puoi applicarlo sulla pelle bagnata per ammorbidirla e lenire gli effetti degli ultravioletti;
  • Trattamento viso per pelli acneiche: utilizzato in piccola quantità come crema viso, meglio se applicato sulla pelle umida;
  • Struccante viso, occhi e labbra: preleva un po’ di Olio e massaggialo su tutto il viso, insistendo sulle zone più truccate (labbra, occhi), il trucco si scioglierà via via che procederai con il massaggio. Bagna un piccolo asciugamano di cotone o microfibra e passalo sul viso per rimuovere tutte le tracce di make-up (questa fantastica ed efficace soluzione l’ho scoperta grazie ad Orietta Sabbadini, donna ed insegnante meravigliosa e preparatissima! Trovi qui il video del suo personale metodo per struccarsi con l’olio di cocco);
  • Impacco mani e corpo in caso di pelle molto secca, eczemi o dermatiti. Applica l’Olio in gran quantità sulla parte interessata e lascia agire il più possibile, isolando la zona con della pellicola. Di solito io procedo con questo trattamento alla sera, così da lasciar agire tutta la notte;
  • Scrub corpo: esistono numerose ricette per fare da sé uno scrub con l’Olio di Cocco, io qui ti indico la mia preferita, ma a seconda dei tuoi gusti potrai ricercare la soluzione a te più gradita. Tieni presente che gli ingredienti a granelli più grossi (es. zucchero di canna) sono più indicati per il corpo, mentre per il viso è meglio utilizzare ingredienti a granelli sottili, più la pelle è delicata e più i granelli devono essere piccoli (es. polvere di caffè, sale fino, bicarbonato). Il mio scrub preferito lo preparo con 2 cucchiai di Olio di Cocco, 1 cucchiaio di zucchero di canna, la buccia grattugiata di 1 limone biologico, 2 gocce di Olio essenziale di limone, 2 gocce di Olio Essenziale di Menta. Mescola il tutto e massaggia dolcemente tutto il corpo, respira a fondo e poi risciacquati. Io preferisco non lavarmi con un detergente dopo questo scrub, così da mantenere la pelle idratata e morbida;
  • Impacco pre-shampoo per capelli sfibrati e secchi o in caso di forfora. Applicalo soprattutto sulle punte precedentemente inumidite, avvolgi la chioma con della pellicola e poi con un asciugamano caldo. Lascia agire almeno 30′ e procedi con il normale lavaggio. NB: se hai i capelli particolarmente grassi limita la quantità applicata alla radice;
  • Deodorante fai da te: mescola 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio, 1 cucchiaio di amido di mais, 2 cucchiai di olio di cocco, 10 gocce in tutto di oli essenziali a scelta (io preferisco tea tree, lavanda e limone). Otterai una cremina estremamente delicata da spalmare sulle ascelle al bisogno. (Ricetta tratta dal canale YouTube di Naki a questo link);
  • Dentifricio fai da te: metti sul tuo spazzolino una piccola quantità di Olio di Cocco assieme ad una goccia di Olio Essenziale di Menta, Limone o Eucalipto e spazzola i denti come d’abitudinePs: ho visto che molti si producono il dentifricio miscelando l’Olio di Cocco al bicarbonato di sodio, ma approfondendo questa informazione ho letto che il bicarbonato è erosivo nei confronti dei denti, quindi non andrebbe utilizzato troppo spesso! Inoltre pare che interagisca con le gengive e che contribuisca ad aggravare eventuali problemi di colletto scoperto, quindi non me la sento di consigliarti questa miscela;
  • Oil pulling cioè risciacquo con l’olio. Consiste nel tenere in bocca un cucchiaio di Olio di Cocco e risciacquare denti e bocca per qualche minuto, proprio come si fa con un colluttorio. E’ una pratica ayurvedica che sembra molto utile nel diminuire la carica batterica presente nel cavo orale, soprattutto il mattino appena svegli, con conseguente diminuzione dell’alitosi e della formazione di placca e carie. Sarò sincera, personalmente non trovo molto piacevole tenere in bocca un cucchiaio di olio, ma siccome mi sembra un’abitudine davvero efficace ho pensato di ovviare al fastidio aggiungendoci una goccia di Olio Essenziale di Menta;
  • Rimedio per il mal di testa: preleva una piccola quantità di Olio, tienila sulla mano e versaci una goccia di Olio Essenziale di Lavanda. Miscela con un dito e spalma il composto su tempie, fronte e dietro alle orecchie. La mia amica Elisa di A Modo Tuo Elysa (gruppo Facebook) mi ha consigliato di provare con l’Olio Essenziale di Menta al posto di quello di Lavanda, ma sinceramente non ho ancora avuto modo di provare. Quando proverò aggiornerò questa parte! (Rimedio parzialmente appreso sul profilo Instagram di Ecobiogirls).

Conclusioni

Viste le moltissime proprietà e gli innumerevoli usi per cui si può fare affidamento sull’Olio di Cocco, penso sia senza dubbio uno di quei prodotti da non far mai mancare in casa! Pur conoscendo molti ingredienti multiuso, non credo ce ne sia un altro così versatile!

Se anche tu adori e usi l’Olio di Cocco raccontami la tua esperienza ed eventualmente suggeriscimi altri usi! Viceversa se non hai mai provato ad utilizzarlo, dimmi le tue impressioni!

NB: i tuoi commenti saranno visibili solo dopo la mia approvazione.

Nella speranza che queste mie righe possano esserti utili, ti mando un caro saluto!

Federica

*

Qui sotto trovi i vari Olio di Cocco e Oli Essenziali disponibili presso il mio e-shop di cosmetici biologici:

*

Bibliografia e sitografia:

“Le parole della bellezza” Orietta Sabbadini;

“Manuale di Aromaterapia” Luca Fortuna

La detersione del viso (video) canale YouTube di Orietta Sabbadini

DIY: deodorante naturale (video) canale YouTube di Naki

Profilo Instagram di Ecobiogirls

4 commenti
  1. federica bicego
    federica bicego dice:

    Grazie per aver condiviso! Lo usi per qualche ragione particolare o solo per ‘condire’?

  2. Silvia
    Silvia dice:

    Sulle fette biscottate con un velo di marmellata! Meraviglioso.
    P.s. scioglie anche il grasso addominale

  3. federica bicego
    federica bicego dice:

    Buono a sapersi! Questa non l’avevo mai provata! …lo uso molto di più come cosmetico che come alimento! Grazie del tuo consiglio!!!;)

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diventa mia amica! Lasciami il tuo indirizzo e-mail: