Luglio senza plastica: perché?

Luglio senza plastica è la traduzione di Plastic Free July, denominazione e slogan di una Associazione Australiana indipendente e senza scopo di lucro che opera ormai a livello internazionale per promuovere la riduzione dei rifiuti.

L’Associazione si propone di diffondere la riduzione della plastica utilizzata (soprattutto quella usa e getta) e dei rifiuti in generale per tutto il mese di luglio, a favore di scelte più sostenibili e materiali a minor impatto ambientale.

…forse non sai che la plastica NON può essere riciclata all’infinito, perché dopo un po’ si deteriora divenendo inutilizzabile. Non si può eliminarla definitivamente e non c’è un modo smaltirla, quindi la plastica prodotta finora dall’uomo si trova ancora tutta qui sulla nostra Terra…

Finché noi continuiamo ad utilizzarla, le aziende continueranno a produrla …e il nostro Pianeta ne sarà sempre più invaso!

Sul sito dell’Associazione plasticfreejuly.org puoi trovare molte alternative ed indicazioni su come ridurre i rifiuti in molti aspetti della vita quotidiana (in cucina, in giardino, nella cura personale, nei pasti fuori casa, …).

Perché ho scelto di aderire a ‘Luglio senza plastica’?

Già da un po’ di tempo ho inserito nel mio shop di cosmetici biologici un certo numero di alternative ‘senza plastica’ o a ‘plastica ridotta’, perché credo che il PROBLEMA RIFIUTI stia diventando insostenibile, e non mi sento di restare immobile di fronte a questa emergenza!

Ma ciò non mi basta! Voglio impegnarmi maggiormente per diffondere le motivazioni che dovrebbero spingere tutti, se non a scegliere tali prodotti, quantomeno a diventare coscienti del problema e mettere in atto comportamenti maggiormente sostenibili.

Così, quando alcune persone con cui sono in contatto (ragazze appartenenti alla Rete Zero Waste e Negozio Leggero) hanno lanciato la sfida, non ho saputo resistere! Senza esitazione ho iniziato a pensare cosa potevo fare nel mio piccolo per aderire e promuovere questa iniziativa!

Cosa fa AngoloBio per ridurre e promuovere il ‘Luglio senza plastica’?

Le scelte concrete che sto mettendo in atto in questo mese sono le seguenti:

  • tutti gli ordini ricevuti saranno gestiti completamente senza l’utilizzo di plastica. Per imballare i prodotti utilizzerò solo carta ed i campioncini saranno adeguati alle circostanze (sacchetti di carta o vasetti di vetro).
  • in ogni pacco inserirò qualche semplice indicazione e idea per ridurre la plastica, e i rifiuti in generale, in ambito cosmetico;
  • ogni ordine esclusivo di cosmetici senza plastica (scelti dalla sezione Zerowaste) riceverà uno sconto per l’ordine successivo;
  • eventuali novità inserite nello shop riguarderanno solamente prodotti con imballaggi a zero plastica!

Cosa puoi fare tu?

PICCOLE SCELTE DI CIASCUNO DI NOI PORTANO A GRANDI CAMBIAMENTI GLOBALI!

Anche tu puoi fare qualcosa senza dover per forza stravolgere la tua vita all’improvviso! Non spaventarti, basta iniziare dalle cose più semplici per te!

Io sono sicura che per ogni aspetto della vita ci siano almeno un paio di comportamenti che si possono mettere in atto. Qui di seguito ti propongo alcune alternative per ridurre i rifiuti prodotti in ambito cosmetico, ma sono sicura che se scateni la tua fantasia ne troverai altre, magari molto più creative!

Per prima cosa ti consiglierei di valutare il passaggio dai cosmetici tradizionali di sintesi a quelli eco-bio, dove ECO sta per ECOLOGICI e BIO sta per BIOLOGICI. Oltre ad essere più affini e buoni sulla pelle, hanno sicuramente un minor impatto ambientale in tutto il loro ciclo di vita! Se desideri approfondire questo aspetto ti invito a leggere il mio articolo ‘Cosmetici biologici: perché sì?’.

All’interno dell’enorme famiglia dei Cosmetici eco-bio trovi quelli che ti aiutano a prenderti cura di te senza farti produrre rifiuti! Ecco alcune proposte alternative!

Shampoo e saponi solidi

DETERSIONE CORPO E CAPELLI

Per la pulizia di corpo e capelli puoi utilizzare Shampoo e Saponi solidi al posto dei prodotti liquidi, necessariamente contenuti in flaconi spesso di plastica! Prodotti solidi ce ne sono per tutte le esigenze e tipologie di pelle e capelli, troverai sicuramente quello più adatto a te. Questa è senz’altro la soluzione a più basso impatto, ma puoi anche cercare un negozio che ricarichi i tuoi flaconi vuoti, questo ti eviterà di doverli gettare ogni volta. Allo stesso tempo puoi optare per guanti e spugne fatti di tessuti naturali (canapa, cotone e bambù) al posto delle spugne di plastica o di materiale sintetico;

DETERSIONE VISO

Stesso discorso per il viso! Puoi usare un sapone specifico per la tua tipologia di pelle e supporti lavabili in tessuto per struccarti e detergerti. Acquistando dei Pad Riutilizzabili dovrai sostenere una spesa iniziale maggiore rispetto ai dischetti di cotone usa e getta, ma a lungo andare recupererai in toto il loro costo! Puoi optare per salviette struccanti che funzionano benissimo anche solo con acqua o scegliere prodotti struccanti in flacone di vetro, come per esempio l’Olio di Cocco (leggi ‘Olio di Cocco, proprietà e usi’ per scoprire di più su questo fantastico dono della Natura!)

CURA E PROFUMAZIONE DELLA PELLE

Che si tratti di deodoranti, profumi, creme, sieri o qualsiasi altra cosa, prediligi prodotti con imballaggio di carta, cartoncino, legno, vetro o alluminio. Questi materiali hanno un impatto di produzione e di smaltimento molto inferiore rispetto alla plastica. E nel caso del vetro lo puoi riutilizzare all’infinito, senza paura che si degradi o che interagisca con i cosmetici in esso contenuti.

IGIENE ORALE

Come prima scelta puoi sostituire il tuo spazzolino con uno in bambù, materiale a bassissimo impatto, dalla coltivazione allo smaltimento (rifiuto organico biodegradabile). Potresti anche valutare gli spazzolini con la testina intercambiabile, sono sempre di plastica, ma almeno si riduce il quantitativo di materiale da sostituire di volta in volta.

Poi potresti cambiare dentifricio, scegliendone uno solido, cioè fatto come una sorta di gelato sul quale strofinare lo spazzolino bagnato. Terminato il prodotto lo stecchino di legno si butta con i rifiuti compostabili.

Esistono anche dentifrici in pastiglie (pratiche in viaggio) o in polvere! Ancora potresti provare l’Olio di Cocco (in vasetto di vetro) con una goccia di Olio Essenziale di Menta Piperita! Sono sicuramente alternative e sensazioni diverse da ciò a cui siamo abituati, ma se sei aperto/a al cambiamento ed hai il coraggio di sperimentare troverai di sicuro un’alternativa piacevole per occuparti della tua igiene orale!

Igiene orale senza rifiuti
Rasatura e depilazione senza rifiuti

DEPILAZIONE E RASATURA

Che tu sia maschio o femmina, avrai sicuramente usato una lametta usa e getta almeno una volta nella tua vita… ma come tutte le cose usa e getta le lamette sono una grande fonte di inquinamento!

Per evitare questi rifiuti potresti pensare di acquistare un rasoio di acciaio, sicuramente meno economico nell’immediato, ma di qualità e durata decisamente superiori rispetto alle classiche lamette con manico di plastica! Ci sono poi prodotti specifici contenuti in barattoli di vetro o di latta!

Se sei abituata a farti la ceretta puoi optare per un prodotto a base di zucchero di canna in barattolo di vetro con strisce riutilizzabili! Ti sarà sufficiente lasciarle in ammollo per qualche minuto per avere strisce come nuove per tantissimo tempo!

Cosa ne pensi di queste alternative? Pensi di riuscire a cambiare qualche tua abitudine per produrre meno rifiuti?

Se adotti qualche soluzione in ambito cosmetico di cui non ho parlato puoi scriverla qui sotto, così da renderla utile per altre persone!

Non vedo l’ora di leggere i tuoi commenti!

Federica

2 commenti
  1. Barbara
    Barbara dice:

    Penso che il problema dei rifiuti di plastica stia peggiorando notevolmente con tutte le conseguenze per il pianeta e per l’uomo: che mondo troveranno tra qualche anno i nostri figli? Molti ne parlano e magari si lamentano, ma pochi riescono ad impegnarsi in prima persona, pertanto penso che questa iniziativa sia ammirevole e da tenere come esempio! Grazie per i suggerimenti!

  2. federica bicego
    federica bicego dice:

    Grazie per i tuoi apprezzamenti! La penso esattamente come te! …aggiungo che molte popolazioni vivono già oggi in un ambiente gravemente danneggiato ed inquinato…

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti ringrazio se deciderai di lasciare la tua opinione! Il tuo commento sarà visibile solamente dopo la mia approvazione.

Scrivendo un commento dichiari di aver letto l’Informativa Privacy  e acconsenti al trattamento dei dati personali.

Iscriviti alla newsletter di AngoloBio!

4 + 1 = ?